Il Calcio nell’acquario marino

Il Calcio è un elemento fondamentale per la vita degli animali e di molte alghe. Viene utilizzato (assieme ad altri elementi come Stronzio e Magnesio) per la costruzione degli scheletri dei coralli, delle conchiglie dei gasteropodi,….
La sua concentrazione in acqua deve essere compresa tra i 400 e i 480 mg/l e può essere mantenuta costante in vari modi:

- l’idrossido di calcio (kalkwasser, acqua di calce o acqua calcarea), tiene il pH alto e fa precipitare i fosfati; può essere utilizzata in una tanica modificata, e dosata goccia a goccia, preparandola giorno per giorno, o in un reattore di kalkwasser, che collegato all'impianto osmosi inversa, o all'impianto di rabbocco automatico, può garantire un minimo di autonomia;

vendita on line di acquari ed accessori per l'acquariofilia, pesci e coralli

- il cloruro di calcio alza velocemente la concentrazione del calcio, ma se usato male può creare degli squilibri ionici molto dannosi e quindi andrebbe utilizzato insieme ad una soluzione bilanciata di carbonato e bicarbonato di sodio;

- altri integratori specifici (liquidi o in polvere);

- il reattore di calcio mantiene stabile il calcio ed il KH evitando continui interventi dell’acquariofilo ed allo stesso tempo se si utilizza al suo interno della ghiaia corallina integra anche altri elementi utilizzati in percentuali minori per la crescita dei coralli.

L'integrazione di questo elemento (assieme a carbonati, Stronzio e Magnesio) è particolarmente importante in acquari di barriera ricchi di coralli duri SPS ed LPS.

I testi e le fotografie sono di proprietà dell'autore.
E' assolutamente vietata la riproduzione, anche parziale, del testo e delle foto presenti in questo sito, senza il consenso dell'autore.
Per informazioni scrivere a andreafanni@ymail.com