sensibilità iso

La sensibilità iso: determina la capacità del sensore (o della pellicola) di catturare la luce e quindi di raccogliere i dati necessari all’acquisizione dell’immagine.


Si dovrebbe cercare di impostare sempre la sensibilità più bassa possibile dato che ad un suo aumento corrisponde anche un maggiore rumore (l’equivalente digitale della grana nella fotografia analogica).

Chiaramente l’aumento della sensibilità iso ha anche dei vantaggi che giustificano l’uso di iso elevati: al raddoppiare della sensibilità iso, a parità di apertura di diaframma, corrisponde un tempo di esposizione dimezzato, il che ci consentirà di evitare fotografie mosse, nel caso in cui fotografiamo in condizioni di luminosità insufficiente o fotografie sportive che richiedono tempi molto veloci.
I testi e le fotografie sono di proprietà dell'autore.
E' assolutamente vietata la riproduzione, anche parziale, del testo e delle foto presenti in questo sito, senza il consenso dell'autore.
Per informazioni scrivere a andreafanni@ymail.com