Fitoplancton vivo

Il phytoplancton (o fitoplancton) è la componente autotrofa (in grado cioè di trasformare le sostanze inorganiche in sostanze organiche, mediante fotosintesi, per alimentarsi) del plancton (cioè di quegli organismi fluttuanti che vivono nella colonna d’acqua e costituisce il primo anello della catena alimentare). Principale alimento di coralli molli, filtratori, alcionari,..., inoltre costituisce la fonte di nutrimento della maggiorparte dello zooplancton e zoobenthos (o zoobentos).

Le specie più facilmente reperibili in commercio sono Nannochloropsis sp., Tetraselmis sp. ed Isochrysis sp..
vendita on-line di acquari e accessori per l'acquariofilia
Il fitoplancton vivo presenta diversi grandi vantaggi, tra i quali:
  • non inquina, dato che sino, a quando non viene consumato o rimosso dallo schiumatoio, continua a riprodursi in vasca;
  • riproducendosi in vasca contribuisce ad abbassare i nutrienti (nitrati e fosfati in particolare);
  • alimenta lo zooplancton e lo zoobentos presenti in vasca, fornendo ulteriore nutrimento ai pesci e coralli.

Articoli correlati:
I testi e le fotografie sono di proprietà dell'autore.
E' assolutamente vietata la riproduzione, anche parziale, del testo e delle foto presenti in questo sito, senza il consenso dell'autore.
Per informazioni scrivere a andreafanni@ymail.com